area stampa

Home/area stampa

Una legge per la tutela dei centri storici

2022-07-04T18:37:16+02:00

"Basta con le politiche di campanile e le leggi speciali ad hoc che dividono invece di unire. Per la tutela dei centri storici serve una proposta di legge che contempli tutte le principali città d'arte, quelle più esposte al problema del sovraffollamento e hanno determinate caratteristiche. Non si tratta di Firenze contro Venezia, perché se esiste una possibilità di conseguire un risultato questa può concretizzarsi solo se la si struttura in maniera organica, guardando anche all'Europa. Bisogna dare alle amministrazioni locali la possibilità di esercitare una forma di controllo e di pianificazione degli accessi turistici. Serve un monitoraggio dell'offerta ricettiva e [...]

Una legge per la tutela dei centri storici2022-07-04T18:37:16+02:00

“Arredare il bisogno”, collaborazione con l’Associazione Medici F3

2022-03-30T16:52:18+02:00

Federalberghi Firenze in colla­borazione con l'Associa­zione Medici F3 porta alla vostra at­tenzione il progetto sociale "Ar­redare il bisogno", si tratta di poter favorire il riutilizzo de­gli elementi di arredo che le vostre Aziende decidono di cam­biare per poterli destinare a famiglie bisognose. Per aderi­re all'iniziativa le aziende dovranno invia­re a leanti@federalberghifirenze.it un file excell compilato in ogni sua parte. I vostri elenchi saranno tra­smessi all'Associazione Medici F3 che provvederà a contat­tar­vi per effettuare un sopral­luo­go e ritirare la merce; precisiamo che la merce non potrà in nessun modo essere desti­nata alla vendita. Il pro­getto sarà presentato an­che al Comune di Firenze. Chiediamo [...]

“Arredare il bisogno”, collaborazione con l’Associazione Medici F32022-03-30T16:52:18+02:00

Brindisi degli auguri di Federalberghi Firenze

2021-12-15T15:03:59+01:00

“La situazione in cui si trova il comparto alberghiero continua ad essere difficile e la soprag­giunta chiusura all’Italia arrivata dagli Stati Uniti è un altro ele­mento critico. Chiusura che l’Italia non si merita, in quanto resta il paese più sicuro di tutta l’Europa. Un tema di cui si è discusso anche a Roma con il presidente nazionale Bernabò Bocca, che è intervenuto proprio per sottolineare l’inopportunità di una simile misura”. Così il presidente Francesco Bechi du­rante il saluto di benvenuto alla serata organizzata presso Palaz­zo Castri per celebrare il Natale di Federalberghi Firenze. “Anche il periodo delle feste non è dei [...]

Brindisi degli auguri di Federalberghi Firenze2021-12-15T15:03:59+01:00

Francesco Bechi confermato alla presidenza. Il nuovo Consiglio

2021-11-25T10:55:16+01:00

“Abbiamo di fronte nuove sfide da raccogliere. Prima fra tutte ovviamente quella di intercettare la ripresa che tutti noi ci auspichiamo dopo il drammatico periodo della pandemia, che ha colpito duramente l’economia turistica e il comparto ricettivo. Risollevarsi non è facile, perché i costi di gestione restano molto elevati per strutture che hanno perso di liquidità economica e ci vorrà ancora del tempo prima di poter tornare ai livelli del 2019, ma non ci faremo abbattere dalle avversità. Molto dipenderà anche dall’esito delle campagne vaccinali e dai numeri dei contagi, non solo in Italia, perché nuovi lockdown come quelli ora decisi [...]

Francesco Bechi confermato alla presidenza. Il nuovo Consiglio2021-11-25T10:55:16+01:00

Federalberghi Firenze: “Turismo, potenziare il sistema dell’accoglienza. Premialità per chi soggiorna sul territorio”

2021-11-05T11:09:02+01:00

“Ripensare il modello dell’accoglienza, compiendo delle scelte coraggiose di indirizzo e di regolamentazione, ma anche potenziando i servizi per migliorare la vivibilità urbana. Il direttore degli Uffizi Eike Schmidt si è inserito nell’ormai ampio confronto aperto sul tema della gestione dei flussi turistici, operando un ragionamento ineccepibile e dimostrando anche una ottima conoscenza di quello che accade in città. E’ da tempo che come Federalberghi auspichiamo una maggiore programmazione dei flussi e l’idea di riservare l’ingresso ai musei su prenotazione è solo uno dei passi da compiere in questa direzione. Così come un passo essenziale è un diverso sistema di controllo [...]

Federalberghi Firenze: “Turismo, potenziare il sistema dell’accoglienza. Premialità per chi soggiorna sul territorio”2021-11-05T11:09:02+01:00

“Arrivate le cartelle per l’acconto Tari e per noi nessuna agevolazione

2021-07-12T12:57:39+02:00

“Non ci resta che alzare bandiera bianca. In una situazione drammatica come quella che sta vivendo il comparto alberghiero, la Tari rischia per molti di essere la mazzata finale. Due giorni soltanto dopo che il Comune annuncia di aver trovato le risorse per evitare gli aumenti della tassa sui rifiuti, ai nostri alberghi - racconta il presidente di Federalberghi Firenze, Francesco Bechi - sono cominciate ad arrivare le richieste di pagamento dell'acconto Tari per il 2021, dove non c'è traccia di agevolazioni, considerando per altro il fatto che gran parte delle strutture hanno appena riaperto e si trovano a dover sborsare [...]

“Arrivate le cartelle per l’acconto Tari e per noi nessuna agevolazione2021-07-12T12:57:39+02:00

“Rimborsi, due pesi e due misure”

2021-02-12T18:02:49+01:00

“Gli alberghi non hanno più risorse neanche per far fronte al pagamento delle tasse e molte imprese sono al limite della sopravvivenza. Per altro non si vedono prospettive di ripresa a causa del procedere dei contagi e del blocco degli spostamenti”, dichiara il presidente di Federalberghi Firenze, Francesco Bechi Con queste parole, la federazione degli albergatori introduce una desolante ricognizione della situazione di mercato, che anche a gennaio ha registrato un bilancio disastroso, con un calo dell’83% delle presenze turistiche rispetto al 2020. Nelle città d’arte, gran parte delle strutture ricettive è chiusa da marzo 2020. Il business travel è fermo, [...]

“Rimborsi, due pesi e due misure”2021-02-12T18:02:49+01:00

Federalberghi Firenze: “Imprese alberghiere a rischio asfissia”

2021-01-30T14:00:23+01:00

“Non si vive di solo turismo, ma senza turismo Firenze non può vivere. Questa pandemia ce lo ha dimostrato. L’economia turistica muove numeri importanti e alimenta un indotto enorme, che va ben al di là dei posti di lavoro diretti. Ma ora le aziende che sono fulcro del sistema dell’accoglienza, cioè le strutture ricettive alberghiere, devono fare i conti con una crisi mai vista, che ha determinato il crollo del fatturato fino a oltre l’80%. Si parla di circa 600 imprese solo nell’area metropolitana fiorentina, che sono ormai all’asfissia perché non hanno i mezzi per far fronte a questa situazione, mentre [...]

Federalberghi Firenze: “Imprese alberghiere a rischio asfissia”2021-01-30T14:00:23+01:00

“Basta con le aperture di nuove strutture ricettive ibride”

2021-01-24T18:02:37+01:00

“Si è aperto un lungo e articolato dibattito sulla necessità di ripensare l’offerta turistica e ridisegnare la città in modo da renderla più accogliente, di recuperare la residenzialità del centro storico, di impedire nuove aperture di strutture ricettive e individuare precise modalità di esercizio per i cosiddetti affitti brevi. Poi si scopre che nel progetto di riqualificazione del complesso storico di Sant’Orsola affidato al gruppo francese Artea c’è spazio per nuove camere, sotto forma di un ennesimo studentato che nei mesi estivi, a scuole chiuse, può trasformarsi in struttura turistico ricettiva. Come se non bastassero quelle dello stesso genere già autorizzate, [...]

“Basta con le aperture di nuove strutture ricettive ibride”2021-01-24T18:02:37+01:00

“Una moratoria delle tasse comunali per pagare le 13esime ai nostri dipendenti”

2020-11-27T12:28:18+01:00

Una moratoria su tutti i tributi locali. A cominciare dalla Tari in scadenza il prossimo 2 dicembre. È la richiesta indirizzata dal presidente di Federalberghi Firenze, Francesco Bechi, al sindaco Dario Nardella. “Apprezziamo la decisione del Comune di ridurre le aliquote della tassa sui rifiuti, ma in questo momento per le imprese alberghiere non è sufficiente, perché è impossibile far fronte alle scadenze e non per cattiva volontà ma per carenza assoluta di risorse. Le casse sono vuote e con quel poco che resta si dovrebbe scegliere se pagare i tributi comunali o magari sostenere l'occupazione, aiutando i dipendenti e versando [...]

“Una moratoria delle tasse comunali per pagare le 13esime ai nostri dipendenti”2020-11-27T12:28:18+01:00
Torna in cima