News

Tassa di soggiorno: aumento a partire dal 1 aprile. Firenze sarà la più cara d’Italia. Le associazioni di categoria: “Decisione inaccettabile”

2023-02-22T08:40:16+01:00

Firenze sarà la città con l'imposta di soggiorno più alta d’Italia e tra le più care d'Europa. È il risultato della decisione dell'amministrazione comunale di Palazzo Vecchio di approfittare subito dell'approvazione dell'articolo 787 della legge di bilancio che dà facoltà ai Comuni di procedere in base ai dati Istat sulle presenze turistiche qualora superino di venti volte il numero dei residenti. Venezia è a un massimo di 5 euro, ma con il criterio della stagionalità, cioè con importi ridotti nei periodi di minor affluenza, e sconti a seconda delle zone in cui gli hotel sono ubicati; a Roma si pagano 7 [...]

Tassa di soggiorno: aumento a partire dal 1 aprile. Firenze sarà la più cara d’Italia. Le associazioni di categoria: “Decisione inaccettabile”2023-02-22T08:40:16+01:00

Aumento tassa di soggiorno: la rabbia degli albergatori: “Una proposta irricevibile”

2022-12-19T15:13:06+01:00

Siamo arrabbiati, ma non del tutto stupiti. I Comuni non possono pensare di continuare a far cassa a spese del turismo trincerandosi dietro costi sostenuti per ordinarie manutenzioni e quant'altro. L'emendamento per innalzare a 10 euro il limite di imposizione della tassa di soggiorno per gli alberghi, di fatto raddoppiata, è irricevibile. E il fatto che arrivi da un ex assessore di Palazzo Vecchio rende tutto assai amaro. Non ci si rende conto che il settore viene da due anni drammatici per la pandemia e ora il rialzo dei costi energetici vanifica in buona parte la ripresa. Così come non ci [...]

Aumento tassa di soggiorno: la rabbia degli albergatori: “Una proposta irricevibile”2022-12-19T15:13:06+01:00

Bocca: bollette monstre per gli alberghi italiani

2022-08-31T11:56:03+02:00

"Le aziende, che con grande fatica stavano tentando di rimettersi in marcia dopo due anni devastanti, sono di nuovo in debito di ossigeno e non riescono a pagare le bollette. Sinora gli alberghi hanno resistito, ma guardiamo con preoccupazione a quel che potrà accadere nei prossimi mesi, con il prezzo dell'energia che continua a crescere e le condizioni generali del mercato a dir poco incerte, tra inflazione galoppante e avvisaglie di recessione". È questo il grido d'allarme lanciato da Bernabò Bocca, presidente degli albergatori italiani, alla lettura dei risultati di un'indagine condotta dal centro studi di Federalberghi, che ha esaminato nel [...]

Bocca: bollette monstre per gli alberghi italiani2022-08-31T11:56:03+02:00

Una legge per la tutela dei centri storici

2022-07-04T18:37:16+02:00

"Basta con le politiche di campanile e le leggi speciali ad hoc che dividono invece di unire. Per la tutela dei centri storici serve una proposta di legge che contempli tutte le principali città d'arte, quelle più esposte al problema del sovraffollamento e hanno determinate caratteristiche. Non si tratta di Firenze contro Venezia, perché se esiste una possibilità di conseguire un risultato questa può concretizzarsi solo se la si struttura in maniera organica, guardando anche all'Europa. Bisogna dare alle amministrazioni locali la possibilità di esercitare una forma di controllo e di pianificazione degli accessi turistici. Serve un monitoraggio dell'offerta ricettiva e [...]

Una legge per la tutela dei centri storici2022-07-04T18:37:16+02:00

“Fondo investimenti Toscana”, proroga straordinaria

2022-05-02T14:50:19+02:00

La Regione Toscana, con riferimento al Bando Fondo Investimenti ha approvato una proroga straordinaria con decreto dirigenziale n.14508 del 17/09/2020. Prendendo atto delle difficoltà legate ai ritardi nella consegna dei beni oggetto di investimento, concede una nuova ed ulteriore proroga di 3 mesi rispetto all’attuale termine dei lavori previsto (con una scadenza massima al 30 Settembre 2023) limitatamente a quei progetti per i quali possa essere dimostrato il ritardo da parte del fornitore nell’esecuzione di un ordinativo già emesso. Sarà quindi necessario che il beneficiario del progetto che subirà ritardo nelle consegne dei materiali si faccia inoltrare dal proprio fornitore il giustificativo che ne [...]

“Fondo investimenti Toscana”, proroga straordinaria2022-05-02T14:50:19+02:00

Locazioni brevi: confermati obblighi a carico degli intermediari

2022-04-27T16:29:25+02:00

La Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha pronunciato un'interessante sentenza in materia di locazioni brevi. Il caso riguarda la legge belga che obbliga gli intermediari, inclusi i portali di prenotazione, a comunicare all’amministrazione finanziaria i dati degli host e i loro recapiti nonché il numero di pernottamenti e le unità abitative gestite nell’anno precedente al fine di identificare i soggetti debitori di un’imposta regionale sugli esercizi ricettivi turistici e i loro redditi imponibili. A giudizio della Corte, la norma belga ricade nel settore tributario e deve di conseguenza essere considerata esclusa dall’ambito di applicazione della direttiva sul commercio elettronico, come invece [...]

Locazioni brevi: confermati obblighi a carico degli intermediari2022-04-27T16:29:25+02:00

“Arredare il bisogno”, collaborazione con l’Associazione Medici F3

2022-03-30T16:52:18+02:00

Federalberghi Firenze in colla­borazione con l'Associa­zione Medici F3 porta alla vostra at­tenzione il progetto sociale "Ar­redare il bisogno", si tratta di poter favorire il riutilizzo de­gli elementi di arredo che le vostre Aziende decidono di cam­biare per poterli destinare a famiglie bisognose. Per aderi­re all'iniziativa le aziende dovranno invia­re a leanti@federalberghifirenze.it un file excell compilato in ogni sua parte. I vostri elenchi saranno tra­smessi all'Associazione Medici F3 che provvederà a contat­tar­vi per effettuare un sopral­luo­go e ritirare la merce; precisiamo che la merce non potrà in nessun modo essere desti­nata alla vendita. Il pro­getto sarà presentato an­che al Comune di Firenze. Chiediamo [...]

“Arredare il bisogno”, collaborazione con l’Associazione Medici F32022-03-30T16:52:18+02:00
Torna in cima